Mantua Surgelati Il tribunale revoca il cda della e nomina un amministratore. Cisl: “Finalmente, si apre uno scenario differente….”.

Mantua Surgelati Il tribunale revoca il cda della e nomina un amministratore. Cisl: “Finalmente, si apre uno scenario differente….”.

Le notizie che giungono dal tribunale di Brescia riguardo la revoca del CdA della Mantua Surgelati e la nomina di un amministratore confermano ciò che, come CISL Asse del Po, abbiamo sostenuto fin dall’inizio: data l’ingovernabilità della situazione per la litigiosità dei due soci, entrambi al 50% della proprietà, l’unica soluzione percorribile visto le norme di legge è ed era la nomina di un amministratore in luogo del CdA.
Finalmente, grazie all’intervento del Tribunale di Brescia si apre uno scenario differente da quelli fin qui visti. Siamo convinti che si debba accelerare sia per la presa in carico da parte dell’amministratore e sia affinché agisca da subito e con rapidità per il bene dei lavoratori e delle imprese.
Resta per noi fondamentale che per La Montua Surgelati si arrivi ad una soluzione strutturale, che dia futuro e certezze alle lavoratrici e ai lavoratori, alla stessa Mantua Surgelati, nonché alla Penitenti Trasporti e all’indotto.
Ci auguriamo che quanto prima torni un clima di maggior serenità e tranquillità, nonché di continuità per i pagamenti delle retribuzioni, fra i dipendenti e per la comunità.
Noi continueremo ad affrontare, con il Sindaco di Castelbelforte e con le istituzioni, questa complicata, e per certi versi assurda vicenda, per seguire passo dopo passo la soluzione.

Il Segretario Generale CISL Asse Del Po
Dino Perboni
Il Segretario Generale Fai CISL Asse del Po
Paola Marazzi
Il Segretario Fai CISL Asse del Po
Ciro Di Lena
Il Segretario Generale FIT Presidio MN
Fabio Biondelli
Il Segretario Generale Fisascat CISL Asse del Po
Gildo Comerci
Il Segretario Fisascat CISL Asse del Po
Omar Bresciani

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *